Sassuolo, Rossi: Ricorreremo in appello contro la multa per cori razzisti

Rossi Sassuolo

Il Sassuolo ricorrerà in appello contro la multa per i cori razzisti verso Constant.

Il Sassuolo ha ricevuto un ammenda di 30.000 euro per i presunti cori razzisti, rivolti a Kevin Constant, avvenuti durante la partita con il Milan a Reggio Emilia per il Trofeo Tim.

Carlo Rossi, Presidente del Sassuolo, ha promesso battaglia e ha rilasciato telefonicamente alcune dichiarazioni all’
Ansa: “Abbiamo chiesto gli atti e quando li riceveremo, probabilmente stenderemo ricorso. E’ nostra intenzione farlo perché riteniamo l’ammenda con diffida una cosa ingiusta. Il Giudice sportivo si è basato su quello che ha scritto l’arbitro sul referto, ma le Digos di Reggio Emilia, Torino e Milano, in una nota, hanno escluso chiaramente l’uso di cori razzisti da parte della tifoseria”.

C.R.